Il giusto modo per invecchiare bene

Invecchiare bene: che cosa signifca?

Si leggono molto spesso articoli che suggeriscono metodi e strategie per riuscire ad invecchiare bene. Quali sono però i diversi piani che determinano la difficile impresa di “invecchiare bene”? Cosa significa riuscire ad affrontare al meglio una fase delicata della vita come quella della terza età?

“Invecchiare bene” consiste nel prendersi cura della propria persona in modo globale: dal punto di vista fisico, psichico, emotivo, sociale e relazionale. Questo non è sempre semplice perché sono molti i fattori che concorrono a determinare il benessere di una persona e in particolare di un anziano.

Invecchiare bene dal punto di vista fisico

Il benessere fisico innanzitutto è determinante nel riuscire ad “invecchiare bene”. Rimanere attivi, fare un po’ di moto ogni giorno, restare motivati, avere delle sane abitudini, sono tutti buoni propositi che spetta alla persona mantenere.

Altri aspetti sono invece indipendenti dalla propria volontà e può capitare che eventuali patologie o condizioni fisiche particolari vadano ad incidere su altre sfere del benessere della persona. Per questo motivo è importante non sottovalutare la prevenzione e quindi il prendersi cura di sé prima che le problematiche compaiano.

Invecchiare bene dal punto di vista psichico ed emotivo

Psichicamente ed emotivamente gli equilibri sono particolarmente delicati e instabili.

Quello delle emozioni è un mondo assai complesso e soggetto a fluttuazioni e cambiamenti repentini ed inaspettati. Come abbiamo visto in un precedente articolo, la sfera emotiva a questa età viene messa alla prova da quelle esperienze negative che è più probabile vivere in questa fase della vita e che sono legate alla perdita di persone care, alla pensione, ad una possibile precarietà economica o alla riduzione del vigore fisico e dell’autonomia. Tutti questi elementi possono portare a provare angoscia, paura, isolamento e depressione. È importante quindi imparare a gestire al meglio queste emozioni per potersi prendere cura di sé ed “invecchiare bene” anche da questo punto di vista.

Invecchiare bene dal punto di vista sociale e relazionale

La rete sociale e la presenza o meno di relazioni su cui poter contare durante la terza età risulta essere determinante per poter “invecchiare bene”.

Sono purtroppo molte le persone anziane che si ritrovano sole e questo incide pesantemente sul loro benessere globale. Una rete di supporto permette di condividere i propri vissuti, parlare delle proprie esperienze anche passate, mantenere la mente in allenamento e sentire di poter ancora avere una vicinanza affettiva ed emotiva. La famiglia o la rete amicale può fare davvero la differenza nel modo in cui la persona anziana percepisce il proprio ruolo e il proprio valore all’interno della rete sociale e delle relazioni.


“Invecchiare bene” quindi nasconde un livello di complessità da non sottovalutare, in quanto coinvolge diversi aspetti che incidono in molteplici modi sul benessere della persona anziana nella sua totalità.

Il modo in cui questi diversi elementi si intrecciano e vengono coltivati dalla persona stessa e da chi le sta intorno porteranno a poter vivere in modo pieno e soddisfacente una fase della vita che troppo spesso viene sottovalutata e che invece merita le venga riconosciuto valore come tutte le altre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *